Abbiamo testato Facebook Business Manager per 3 mesi, in anteprima, e...

Abbiamo testato Facebook Business Manager per oltre 90 giorni, arrivando a integrarlo a fondo nella nostra operatività. Possiamo dire che finalmente c'è...

Provate ad immaginare un Social Marketing Tool che riunisca in un’unica interfaccia tutte le Facebook Page che gestite, tutti i Facebook Ad Account sotto il vostro controllo e tutte le Facebook App sviluppate dal vostro team.

Immaginate poi di poter controllare e gestire, sempre dalla stessa interfaccia, tutte le persone coinvolte (ai vari livelli del Management di Pagine, Ad Account e App) e i loro ruoli, il tutto senza dover chiedere amicizie e senza dover nemmeno mai passare dall’home page di Facebook, dovendo utilizzare un proprio account personale.

Bello, ma non basta ancora per essere stupiti? Allora immaginate che, sempre nella stessa interfaccia, sia possibile organizzare tutto il Facebook workflow della vostra Agenzia in Projects dedicati, nonché gestire flussi, permessi e ruoli in rapporto ad altre Agency.

Dimentichiamo qualcosa? Gestione dei Payment Method, condivisione dei Shared Login, possibilità di inviare/ricevere Request a/da altre agenzie che usano questo Tool. E infine, last but not least, l’integrazione con Power Editor! 😉

Aggiungiamo un’interfaccia pulita e intuitiva e la possibilità di associare la propria email di lavoro (e non l’indirizzo personale legato a Facebook): ecco un’idea di cosa è stato costruito dalle parti di Menlo Park: in tre parole, Facebook Business Manager.

È stato lanciato con un Post ufficiale lo scorso 28 Aprile e inizialmente è stato fatto testare ad alcuni utenti selezionati negli Stati Uniti.
La versione rilasciata sembra non abbia subito ulteriori modifiche e in Caffeina abbiamo avuto la possibilità di testarlo in anteprima da Giugno.

bm1

Essere sempre sulla “frontiera dell’innovazione”, per quanto riguarda l’attività di testing di nuovi strumenti e nuove feature, è una delle parti più stimolanti e allo stesso tempo gratificanti per chi fa il nostro lavoro. Questo ci garantisce di restare sempre aggiornati sui processi, sulle possibilità di implementazione e sulle nuove funzionalità dei canali che abitualmente utilizziamo: è una sfida, ma solo così si può continuare a crescere e ad essere una realtà che sviluppa competenza e si presenta come affidabile per tutti i suoi clienti e partner.

In quest’ottica, e con l’entusiasmo di chi ha per le mani un nuovo gioiellino, da tre mesi stiamo testando Facebook Business Manager per accedere e controllare le Facebook Pages, i Facebook Ad Accounts e le Facebook App che Caffeina crea e gestisce. Arrivati a questo punto, in concomitanza con il previsto lancio del tool per tutti gli utenti Business di Facebook, vogliamo condividere alcuni spunti riguardanti questo tool con cui tutte le agenzie e i professionisti del settore si troveranno a fare i conti.

bm2

Quali sono le principali feature di Facebook Business Manager?

Il “mantra” di Facebook per lanciare questo tool riassume benissimo l’elenco di funzioni disponibili con Business Manager:

Tutto in un unico posto. Lavoro più rapido ed efficace. Controllo maggiore“.

Sostanzialmente la prima funzione che si nota in Business Manager è la centralità di questa piattaforma rispetto all’ecosistema di servizi “business” che Facebook offre alle agenzie: perciò parliamo della possibilità di gestire tutte le Pagine, gli Account pubblicitari e le Applicazioni da un’unica interfaccia. Questo si traduce nella gestione integrata di Publishing e Community Management delle singole Pagine in “modalità business” (senza il rischio di pubblicare o commentare su una pagina con il proprio profilo personale), a cui aggiungere la gestione dei singoli Ad Account direttamente da Ads Manager o Power Editor. Quest’ultima cosa, peraltro, allinea perfettamente Facebook e Google nella gestione del cliente sul Media.

Tutto ciò è organizzato in modo molto semplice e veloce, con una procedura di configurazione rapida e funzionale, sia per quanto riguarda gli utenti che per l’aggiunta di Pagine, Account e App.

Infine, ma non è un tema da sottovalutare, Business Manager permette finalmente a Facebook di compiere un deciso passo in avanti dal punto di vista della sicurezza e della privacy: con questo tool si possono gestire, sempre dalla stessa piattaforma, i ruoli, le autorizzazioni e gli accessi di tutte le persone coinvolte attorno a un progetto.

Tutto ciò è gestito con account “business” sostanzialmente separati dal profilo personale: in altre parole non sarà più necessario dover essere amici dell’amministratore della pagina di un’azienda per poter essere nominato Admin o Editor della Pagina Facebook di quell’azienda.

Cosa ci piace davvero del nuovo Facebook Business Manager?

La centralità del pannello di amministrazione di questo Tool è senza dubbio il principale tra i vari punti di forza di Business Manager: finalmente Facebook ha messo a disposizione uno strumento professionale e completo dal quale si gestisce tutto e si accede a tutto.

Inoltre merita una menzione anche la UI, ordinata, pulita e intuitiva, che, grazie alla divisione tra profili personali e “business”, consente di lavorare con Facebook senza essere su Facebook!

Quali sono le feature che vorremmo?

Si può fare di meglio? Come sempre, la risposta è sì anche se il lancio di FBM è un grosso passo avanti nella gestione professionale di Facebook.

Sono diversi gli interventi che potrebbero essere utili per migliorare l’uso di Business Manager. Le prime due migliorie che vorremmo dopo un testing approfondito, sono:

  • Implementazione di un’interfaccia Mobile
    Potrebbe davvero semplificare la vita a tanti Social Media Manager attualmente forzati a zoomare la schermata di Business Manager dal loro smartphone
  • Implementazione delle notifiche
    Parliamo dei Commenti, dei Like, degli Share e dei Private Message relativi alle varie Pagine gestite attraverso Business Manager. Sarebbe molto utile per i Community Manager che potrebbero tenere tutto sotto controllo in modo più intuitivo e veloce, senza dover aprire singolarmente tutte le Pagine

 

 


Tiziano Tassi

Tiziano è uno dei Founder di Caffeina. Ha studiato all'Università di Parma e a Euromed a Marsiglia, per lavorare poi in una Digital Agency e in L'Oréal Italia nel Digital Marketing. E' professore di Internet Marketing e Politiche di Comunicazione presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore e chiamato come testimone aziendale in corsi di Laurea e Master in diverse Università italiane ed è docente di Digital Marketing in Francia per KEDGE, Audencia Nantes e INSEEC.